RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “IL CAMMINO DEL SAPIENTE” – Tre libri sopra il cielo

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “IL CAMMINO DEL SAPIENTE” – Serie Cronache di Daederian #1 – di Federica Soprani – 6 Dicembre 2019

TITOLO: Il cammino del sapiente
AUTORE: Federica Soprani
SERIE: Cronache di Daederian #1
CASA EDITRICE: Triskell Reserve
GENERE: Fantasy mmm
E-BOOK: Sì
PREZZO: € 5,99 su Amazon
PAGINE: 320
USCITA: 6 Dicembre 2019
LIVELLO DI SENSUALITA’: Alto

TRAMA: Briden Lanser vive già da sette anni alla Torre dei Sapienti. Il Cammino che ha intrapreso lo soddisfa e lì, nel bel mezzo delle montagne, ha tutto ciò di cui ha bisogno: amici, affetti, lavoro. Il passato che ha cercato di lasciarsi alle spalle torna prepotentemente a reclamarlo quando i suoi genitori lo costringono a tornare a Roccabruna. Lo attende un incarico diplomatico di estrema delicatezza: Re Uther, sovrano di Daederian, ha ripudiato la sorella di Briden, Miriana, e ha cacciato Blane, il suo gemello, afflitto ora da un male tanto oscuro quanto privo di soluzioni.

Nella corte splendida e corrotta di Llyle, Briden scoprirà che il Cammino che la sorte gli ha destinato nasconde più insidie del previsto, e che portarlo a termine e diventare un Sapiente significa abbracciare quelle pulsioni che ha a lungo soffocato, rischiando di smarrire prima di tutto se stesso.

Ma mentre lui si dibatte tra i suoi desideri e le sue paure, nubi di tempesta si affacciano sull’orizzonte di Daederian.

Non solo Briden il Sapiente, ma anche Uther e Maddox il Bastardo, uniti da sempre da un legame apparentemente indissolubile, dovranno presto fare i conti con un nemico ben più grande e terribile delle loro passioni.

 

Daederian è un regno di connotazione medioevale diviso in feudi, alcuni posizionati tra montagne nobili e importanti e altri vicini al mare e abitati da commercianti e pirati sempre in competizione tra loro.

Il loro re è Uther che, dopo un tentativo di rivolta che gli ha ucciso i genitori, regna incontrastato su tutto il regno barcamenandosi tra intrighi e lotte di potere orchestrati dalle varie famiglie e con l’aiuto di un unico alleato fidato: il fratellastro bastardo Maddox, un uomo strano e segnato che lo ama incondizionatamente.

Un’unione-alleanza con una di queste famiglie, una delle più importanti del regno, ha portato al matrimonio tra il giovane re e la bella e altera Miriana ma il disinteresse del marito e l’incoscienza della moglie hanno portato alla rovina la donna e la sua famiglia.

La moglie ripudiata ritorna al feudo di Roccabruna con il fratello Blane, un tempo giovane bellissimo e idolatrato dalla corte, favorito del re e dalle dame e ora l’ombra di se stesso: apatico, smagrito, disperato. Briden è il terzo fratello, l’escluso dalla famiglia per il sospetto di omosessualità, il quale da anni vive in una comunità di studiosi dove è sereno e felice e dove studia su antichi libri per diventare un giorno anch’egli un Sapiente, uomini esperti in botanica, medicina, meccanica, e altro ancora, ormai convinto com’è di non essere più parte di Roccabruna e con il solo rimpianto di non frequentare più il suo gemello Blane, a cui è molto legato.

Il richiamo a casa inaspettato e non gradito lo allontana dalla sua nuova vita ma abbandonare il fratello nel momento del bisogno è impossibile e solo per lui è disposto ad andare a corte a perorare la causa della sua casata dal re, in fondo anche incuriosito dal rapporto tra quest’ultimo e Blane, dopo aver ascoltato i suoi vaneggiamenti.

L’incontro con l’affascinante e libertino Uther e il suo fratellastro incestuoso Maddox, rivoluzionerà la sua vita e gli aprirà un mondo nuovo, portandolo a lasciare in disparte la sua missione famigliare ma a scoprire invece la sensualità e il sesso, diviso tra l’essere il favorito del re e l’amicizia e il fascino di Maddox.

Maddox è il personaggio più intrigante e misterioso della storia: figlio illegittimo di una strega misteriosa e del precedente re di Daederian, e chiamato per questo il Bastardo, è temuto ma in fondo anche ostracizzato dalla nobile corte, unito in modo indissolubile al suo re e fratello di cui sopporta amanti e favoriti; ha accolto con sospetto e poi con amicizia il giovane Briden, subendo in seguito il suo fascino gentile e risoluto.

Intenso e sensuale primo capitolo di una serie che si prospetta in crescendo. La sensualità e il sesso sono molto importanti ma a dominare la scena sono le diverse alchimie tra i vari personaggi, su tutti il trio di protagonisti che ancora non sono un ménage ma potrebbero diventarlo. Abbiamo anche personaggi femminili ambigui e intriganti come la ex regina Miriana e la new entry Madelyn, poi nobili e affascinanti cavalieri, maghi e consiglieri, regni fatati e immaginari (o no?) e intrighi di potere dietro l’angolo.

Un aspetto che mi è piaciuto molto è che tutti e tre i protagonisti sono allo stesso livello e la loro insolita relazione è narrata in prima persona da ognuno di loro: quando noi lettori siamo attratti dallo spirito tormentato e dolente di Maddox, la simpatia per il gentile e risoluto Briden ci fa parteggiare per lui, per poi essere sedotti dalla spietata passionalità del re Uther, rendendoci così impossibile scegliere per chi fare il tifo ma facendoci invece innamorare di tutti loro.

Ottimo romanzo, ben scritto e con una bella trama, mi è piaciuto molto e lo consiglio, non è adatto forse ai più romantici essendo le relazioni molto aperte e variegate, sensuali e ambigue. Attendo con impazienza di leggere il seguito della storia.