Tag Archives: victorian solstice

Victorian Vigilante Vol.2

Finalmente disponibile negli store on line il secondo episodio di Victorian Vigilante – Le infernali macchine del Dottor Morse.

1890. L’assetto europeo manifesta già i germi di una guerra mondiale e vede contrapposte due scuole di pensiero scientifiche: i Maniscalchi inglesi seguaci dell’Ergomeccatronica, che sfruttano esoscheletri potenziati per implementare le capacità di lavoratori e soldati, e i Senza Dio fautori della Meccagenetronica, localizzati nell’Europa dell’Est, che hanno sviluppato terrificanti ibridazioni uomo-macchina. A Londra s’innesca una battaglia senza quartiere tra il misterioso vigilante mascherato Spettro di Nebbia, il Sergente Malachy Murphy e la spietata Baba Yaga, una donna meccanica alle dipendenze del Dottor Anton Morse, genio della Meccagenetronica dai loschi fini. Nella lotta verranno coinvolti anche il giovane tagliatore di diamanti ebreo Mordecai Gerolamus, perseguitato da invisibili e inquietanti demoni, la giornalista d’assalto Catherine “Orlando” Swan e suo fratello Percy, direttore della Mayfair Gazette.

Sullo Store di Nero (.epub): http://neropress.it/dd-product/victorian-vigilante-le-infernali-macchine-del-dottor-morse-vol-2/

Su Amazon (.mobi): http://tinyurl.com/oabpcsr

Published: 12 Ottobre 2015

Presentazione Victorian Solstice

Sabato 6 giugno 2015
presso Libreria Ubik, Via Oberdan 4/c Parma

Londra 1890: Babele, Gran Forno, Inferno e Paradiso. Capitale del Mondo Occidentale. Dai fasti di Buckingham Palace al Popolo degli Abissi, passando per il rutilante mondo della potente borghesia in ascesa. Delitti, intrighi, passioni, amore e morte. Il Crepuscolo di un’epoca, l’agonia del Lungo Ottocento che ha ormai perso la sua innocenza.

Published: 30 Aprile 2015

Victorian Solstice Episodio III: Recensione di Giovanni Cattaneo su Nero Cafe

Posted on January 20, 2014 by nerocafe

Torna la Londra del tardo ‘800, torna l’improbabile coppia di detective Jonas e Jericho, arriva I Figli del Pozzo di Carne, terzo capitolo della saga di Federica Soprani e Vittoria Corelli, Victorian Solstice. Che, coi precedenti episodi, La società degli spiriti e La lega dei gentiluomini rossi, ha regalato due sorprendenti chicche. Eccoci pronti ad affrontare la terza opera, la più complessa, che potrebbe portare tanto a una solida conferma, preludio a una lunga catena di perle, quanto a un deludente calo, preludio a un progressivo inaridimento della spinta iniziale.
Jonas e Jericho si sono uniti. Non in senso fisico, anche se forse uno dei due… no, per ora soltanto in senso strettamente professionale. Il probo ex-poliziotto e l’estroso medium hanno deciso di collaborare. Aprendo un’agenzia investigativa. E il primo caso a loro affidato, ovviamente, è particolare. È scomparso il figlio di due artisti del circo. Da dove iniziare le ricerche? Naturalmente, dall’abisso più profondo. Dagli ultimi degli ultimi, dai reietti, una sorta di corte dei miracoli in salsa British. Una discesa da brividi di terrore. Ma la paura vera non scaturirà da loro, anzi anch’essi vittime. Da qualcuno che va oltre. Oltre il dolore, oltre l’abiezione. Per finire in un pozzo. Un pozzo di carne, ventre metamaterno rovesciato, da dove si entra ma non si esce.
Come previsto, è palese che questa sia la prova del nove. L’esame di maturità, la difficile impresa del confermarsi. Soprani e Corelli tornano all’opera. Fortunatamente il tono torbido, la nebbia di fondo, la cupezza restano. Come confermata è la brillantezza nel creare personaggi così luccicanti, bizzarri, originali ma plausibili. E ovviamente lo scrivere saporito e la creazione delle scene. Però, se si cammina in equilibrio sul confine tra il forte e l’esagerato, tra l’intenso e l’eccessivo, qualche volta si rischia un po’ di incespicare. E, in questo caso, qualche piccola caduta c’è. Qualche extra condimento, oseremmo dire. In un contesto peraltro da brividi. Di paura vera. Che sgorga da un libro come raramente accade. Perché la discesa, la caduta stavolta è davvero all’inferno. Con gustosissime inframmezzature simil-casaVianello in salsa “only man”. Attraverso pagine che, se si superano indenni i piccoli inciampi iniziali, si divorano col fiato sospeso. Penetrando all’interno della mente dell’Uomo Nero. Dove si affollano Loro.
Terza prova superata. Con qualche riserva, dovuta appunto a sporadici, evitabili eccessi, ma senza dubbio superata. Perché la serie di Victorian Solsitce è davvero qualcosa di nuovo, appassionante, gustoso. E mette davvero paura.

(Giovanni Cattaneo)

Published: 3 Febbraio 2014

The late fall Victorian Tea

tea_vittoriano

Domenica 1° Dicembre nel suggestivo Borgo Medioevale di Castell’Arquato, ci incontreremo per un Te’ di fine autunno Victorian Inspired.

In una confortevole Sala da Te’ del borgo ci attendono raffinati e scelti aromi di te’ con stupefacenti profumi e colori, un ricco buffet dolce e salato che riproporrà le specialità in voga al tempo della regina Vittoria.

Ci intratterremo con la presentazione degli Ebook, ‘Victorian Solstice’, racconti polizieschi vittoriani oscuri e sensuali.

E anche con la presentazione del libro, ‘Il veleno delle streghe’ un romanzo di genere fantasy che racconta la nota vicenda dell’affair de poisons durante il Regno di Luigi XIV.

La presentazione ci darà modo di scoprire le origini della messa nera, l’utilizzo dei veleni nell’antichità ed altri interessanti dettagli storici.

Saranno esposte creazioni d’arte in stile gotico, cappellini e giolleria, orologi, candele e statue.

In mostra alcune splendide stampe della photographer and Digital artist Cunene.

Programma della giornata:

Ore 14 – Incontro in Piazza alta nei pressi del castello per farsi fotografare da bravissimi amici fotografi

Ore 15 – Passeggiata fino alla Sala da Te’ ed inizio delle degustazioni

Ore 17 – Visita al suggestivo Cimitero Monumentale

Dress code: dark, goth, victorian

La prenotazione e il saldo anticipato dell’intera quota sono obbligatori, i posti sono limitati.

Costo: 12,00 €.

Per informazioni tel: mr. Silenski 328-2170657; Amelia 388.1474899 – Form Contatto

Published: 6 Novembre 2013