IL CAMMINO DEL SAPIENTE – Il confine dei libri

Cronache di Daederian

Autore: Federica Soprani
Genere: Fantasy
Briden Lanser vive già da sette anni alla Torre dei Sapienti. Il Cammino che ha intrapreso lo soddisfa e lì, nel bel mezzo delle montagne, ha tutto ciò di cui ha bisogno: amici, affetti, lavoro. Il passato che ha cercato di lasciarsi alle spalle torna prepotentemente a reclamarlo quando i suoi genitori lo costringono a tornare a Roccabruna. Lo attende un incarico diplomatico di estrema delicatezza: Re Uther, sovrano di Daederian, ha ripudiato la sorella di Briden, Miriana, e ha cacciato Blane, il suo gemello, afflitto ora da un male tanto oscuro quanto privo di soluzioni.
Nella corte splendida e corrotta di Llyle, Briden scoprirà che il Cammino che la sorte gli ha destinato nasconde più insidie del previsto, e che portarlo a termine e diventare un Sapiente significa abbracciare quelle pulsioni che ha a lungo soffocato, rischiando di smarrire prima di tutto se stesso.
Ma mentre lui si dibatte tra i suoi desideri e le sue paure, nubi di tempesta si affacciano sull’orizzonte di Daederian.
Non solo Briden il Sapiente, ma anche Uther e Maddox il Bastardo, uniti da sempre da un legame apparentemente indissolubile, dovranno presto fare i conti con un nemico ben più grande e terribile delle loro passioni.
Hi guys,
Oggi vorrei parlarvi del libro “Il cammino del sapiente” di Federica Soprani, edito Triskell edizioni.
Briden vive da anni nella torre dei sapienti, il cammino che ha intrapreso lo soddisfa e non ha nessuna intenzione di cambiarlo, ma la famiglia che un tempo lo ha allontanato ora lo richiama a casa per aiutarli in una missione diplomatica: rientrare nelle grazie di re Uther, dopo che quest’ultimo ga ripudiato la sorella e il fratello gemello Blane.
Alla corte di Llyle trova inaspettatamente molto più di ciò che cercava, si dibatte tra un desidero che aveva a lungo cercato di cancellare e la paura per un nuovo nemico all’orizzonte.
Insieme a lui ci saranno Uther e Ser Maddox, il fratellastro del re. I tre saranno uniti da legami particolari e forti passioni e dovranno anche guardarsi le spalle.
Questo libro è un’ottima introduzione alla serie. Lo stile di scrittura è fluido, seppure in certe parti sia lento e non particolarmente incalzante.
I personaggi sono ben scritti, anche se possono risultare antipatici o in generale ostici. Spicca tra questi la figura di Uther, che, come qualsiasi re, è ebbro del suo potere e non si fa dire di no da nessuno. Insieme a lui il fratello Maddox, di cui conosciamo parzialmente la storia di prigionia, a cui sono sicura c’è dietro dell’altro, un uomo che ha dedicato la sua vita e il suo cuore ad un unico essere, Uther, per lui ha ucciso e lo farà ancora se deve.
Briden, tra i tre protagonisti, è quello buono e gentile, sempre a pronto ad aiutare, abituato sin dalla nascita a non essere particolarmente considerato dalla famiglia, che lo vedeva come inferiore al fratello gemello Blane, il quale spiccava per le sue capacità nel combattimento, mentre lui ha una forte propensione per lo studio e la tecnica. Per questo è abituato a stare solo e ad essere allontanato, preferisce la compagnia dei libri a quella delle persone, perché chi lo doveva amare e supportare non l’ha mai fatto.
“Cercava di conoscere se stesso, né più né meno come suo fratello, con la differenza che, agli occhi dei loro genitori, suo fratello lo faceva nel modo giusto, lui in quello erroneo. Così lo avevano mandato via, prima che una sua azione, una qualunque, potesse confermare le loro paure. E Briden se n’era andato, portando con sé tutti i dilemmi irrisolti, consapevole solo di essere sbagliato, inadatto, fatto male.”
Dopo aver finito questo libro voglio leggere assolutamente i seguiti, perché questa è solo un’introduzione dietro la quale si può sviluppare (e credo si svilupperà) un intero mondo, sia a livello di trama, situazioni, avvenimenti, che qui erano molto scarni in quanto non ci sono particolari momenti di suspense, ma ci sono sicuramente dei momenti in cui sono state poste le basi per ciò che succederà in futuro.
Credo questo sia stato fatto proprio per dare più spazio alla presentazione dei personaggi e del contesto storico, culturale e ambientale.
Prevedo un cambio di marcia nei prossimi libri, sia per quanto riguarda le relazioni, in cui ci saranno fuoco e fiamme tra i protagonisti principali, sia per ciò che succederà nel regno di Llyle.
Daniela
voto libro – 3.5